L’ex comandante dei vigili urbani batte cassa: la rabbia del consigliere Stasi

Sei anni dopo il ricorso del consigliere comunale Pietro Damiano Stasi e la relativa sentenza della Corte dei Conti, l’ex comandante dei vigili urbani, Eduardo Bruscaglin, chiede 300 mila euro di risarcimento per aver svolto una mansione superiore rispetto al proprio inquadramento.

L’ex Assessore provinciale al porto e alle infrastrutture adesso tuona perentorio: «gli diano anche quattro milioni di euro, ma i costi siano sostenuti dai funzionari che hanno firmato quei documenti. Segnalai il problema in tempi non sospetti, bastava nominare un dirigente per non trovarsi in questa situazione che ora costringerà i salernitani a un nuovo salasso».