Il Consigliere Farina: «una logica ecosostenibile per il territorio anche da parte delle aziende locali»

Continua a preoccuparmi il livello di inquinamento registrato nella Valle dell’Irno.

Trovo sempre più allarmante la condizione del nostro territorio, soprattutto alla luce dei dati resi noti dall’Arpac Campania in seguito all’ultimo monitoraggio effettuato. Secondo le stime dell’Agenzia per la Protezione Ambientale, di anno in anno continuano ad essere sempre superiori i giorni di sforamento del limite di 50 microgrammi al metrocubo di polveri sottili.

E’ necessario, pertanto, ridurre drasticamente ogni atteggiamento deleterio nei confronti dell’ambiente. Il comparto delle aziende locali, in questo processo di abbattimento dell’inquinamento, può giocare un ruolo decisivo.