Contributi alloggiativi: il consigliere Stasi minaccia decine di ricorsi al Tar

Famiglie salernitane escluse dall’erogazione dei contributi alloggiativi: continua la battaglia del consigliere comunale Pietro Damiano Stasi, coadiuvato dalla società La Rete, per ottenere il reinserimento di tutti i cittadini ingiustamente depennati dalla graduatoria riguardante l’anno 2014.

L’ex Assessore Provinciale al porto e alle infrastrutture, difatti, promette decine di ricorsi al Tar per risolvere la questione burocratica e ridare speranza alle decine di famiglie private del sostegno economico offerto dalle casse comunali.

Perno della questione la compilazione errata dell’isee e la mancata dichiarazione di poche decine di euro: «a fare richiesta per l’ottenimento di questi fondi – ha spiegato Pietro Damiano Stasi – sono persone costrette a una condizione economica precaria, spesso nemmeno accompagnata da una reale consapevolezza delle normative in materia, che si sono macchiate della sola colpa di essere stati poco precisi o di aver letteralmente dimenticato alcuni aspetti. Per tutte queste decine di realtà, le quali non hanno mai avuto alcun tipo di intento fraudolento, l’amministrazione dovrebbe avere la sensibilità di rivedere questi casi singolarmente e non di certo di depennarli in maniera tanto meccanica».